• Offerta di benvenuto
  • PILLOLE BONUS FINO AL 30%
  • PER TUTTI GLI ORDINI
Servizio Clienti Servizio Clienti
Lunedi Venerdi 09:00 - 17:00
Teléfono:
Chiamate Internazionali:

Che cos’è la disfunzione erettile? Gestire i problemi di erezione

Cos'è la disfunzione erettile maschile? 

Disfunzione erettile è un termine medico utilizzato per indicare problemi nel corretto funzionamento dell'organo genitale maschile (principalmente quindi i problemi di erezione maschile del pene), con episodi che si ripresentano frequentemente e non isolati. Non si tratta quindi di una vera malattia, non è la causa ma la conseguenza, il sintomo di un problema.

Esiste una cura per i problemi di erezione?

Non esiste un processo standardizzato per risolvere questa problematica: quando abbiamo la febbre basterà prendere una tachipirina, quando abbiamo un'infezione basteranno dei semplici antibiotici, ma, se invece non riusciamo a raggiungere un'erezione completa, che cosa possiamo fare? Spesso utilizzare delle pastiglie come il Viagra sembra essere la soluzione giusta ma, in realtà, utilizzando quei medicinali state solo nascondendo i sintomi che, puntualmente, si presenteranno nuovamente in futuro.



Parliamo delle tipologie principali

Bisogna prima di tutto capire se l'origine della disfunzione è da attribuire a un problema fisico o mentale. In entrambi i casi bisognerà consultare un professionista, ma, cominciare a studiare il proprio corpo, può essere di aiuto nel processo di guarigione.

Articolo Correlato: Compra Cialis generico 5 mg, 10 mg e 20 mg online a un prezzo conveniente

L'obiettivo di questa analisi è di capire se il problema è una somatizzazione psicologica o è una condizione fisica reale. Potrete scoprirlo effettuando dei test e verificando se la essa il problema si ripresenta in ogni frangente o solamente con alcune persone, in alcune circostanze o in momenti particolari.

I problemi somatici

Nel caso in cui si tratti di una vera condizione fisica il problema verrà riscontrato sempre, a prescindere dai fattori esterni. L'origine del vostro problema potrebbe essere un problema di circolazione, infezioni o altri danni all'apparato genitale più o meno gravi. Esistono numerose tipologie di farmaco o cure mediche e interventi mirati che potranno aiutarvi a recuperare la funzione completa dell'apparato genitale. Dovrete solo fare una visita andrologica e parlarne con il vostro dottore.

I problemi psicosomatici

Invece, nel caso in cui la difficoltà a mantenere un'erezione (o ad averla totalmente) si presenti solo in situazioni particolari, è molto probabile che l'origine sia da attribuire a un problema psicologico. Non spaventatevi, è una cosa normale che può capitare a chiunque. Il primo passo consiste nell'accettare che si tratta di un problema mentale e nel capire quale sia la radice profonda.

Le possibili cause dei problemi di durata dell'erezione maschile e dell'erezione non completa

Esistono migliaia di possibili cause scatenanti: da un'esperienza traumatica fino a disturbi psichici più gravi. Sono numerose le storie di uomini che hanno cominciato ad avere problemi di erezione dopo un incontro andato male. La pressione psicologica o il “trauma” interiore derivante da questi contesti ad alto stress può essere la scintilla che dà il via ai problemi di erezione. Anche un erezione non completa o la difficoltà a mantenere l'erezione possono essere sintomi di disfunzione erettile. Ma attenzione: si deve trattare di eventi ricorrenti, non di casi isolati. 

Articolo Correlato: Comprare on line Kamagra Oral Jelly 100 mg (Kamagra Gel) senza ricetta

Non dovete farvi influenzare dal vostro subconscio e non dovete pensare eccessivamente a queste problematiche. Se passate la giornata rimuginando e scervellandosi su un possibile problema, è molto probabile che il vostro cervello renda reali quelle vostre paure. Quindi dovete andarci cauti: mai fare diagnosi affrettate e mai cercare soluzioni fai-da-te.

Difficoltà a mantenere l'erezione? Disfunzione erettile? Ho paura, cosa faccio ora?

Il nostro consiglio è, in primo luogo, quello di calmarsi. Una volta fatto un respiro e sgombrata la mente potrete riflettere e individuare il momento temporale, il periodo in cui avete notato per la prima volta il comparire di questo inconveniente. È successo quando vi trovavate da soli? È successo con una persona particolare? O è successo dopo un certo evento?

Questi dettagli vi aiuteranno a capire qual'è la radice del problema. Una volta trovata questa radice potrete estirparla: se si tratta di un problema di mancanza di confidenza, di ansia o di paura allora la strada migliore sarà quella di affrontare le vostre paure, sconfiggerle con la terapia d'urto. La durata dell'erezione maschile media è di pochi minuti, non fatevi condizionare dal vostro subconscio. Non pensate di essere malati solo perché qualche volta avete avuto un erezione non completa. Non pensate negativo. Affrontate i vostri problemi e vedrete che si risolveranno!